Sermig

Per una CHIESA SCALZA. Ernesto Olivero a Milano

Mercoledì 15 giugno alle ore 20.45, Olivero sarà a Milano, nella Basilica di SantAmbrogio, per testimoniare in prima persona la forza di cambiamento che parte dai giovani. La riflessione partirà dallultimo libro di Ernesto Per una Chiesa scalza, dedicato al metodo vissuto dal Sermig da quasi 50 anni.


PER UNA CHIESA SCALZA. ERNESTO OLIVERO A MILANO

Nella Basilica di SantAmbrogio il dialogo tra i giovani e il fondatore del Sermig



Un giovane di poco più di 20 anni e i suoi amici, un arsenale di guerra trasformato in Arsenale di Pace, monastero metropolitano, casa impegnata 24 ore su 24 in opere di carità e di giustizia, una realtà di bene diffusa in tutti i continenti. È lesperienza del Sermig, Servizio Missionario Giovani, nato nel 1964 a Torino, da unintuizione di Ernesto Olivero.

piedebianco.jpgMercoledì 15 giugno alle ore 20.45, Olivero sarà a Milano, nella Basilica di SantAmbrogio, per dialogare con i giovani e raccontare unavventura lunga quasi 50 anni: una testimonianza concreta della forza di cambiamento che può partire dalle nuove generazioni. La serata ruoterà intorno allultimo libro di Ernesto Olivero Per una Chiesa scalza, che riassume il metodo vissuto dal Sermig negli Arsenali e lì dove è presente.

Questo libro  spiega Olivero  nasce dal desiderio di uscire dal buio, perché la luce esiste. È il racconto della mia vita, di molti episodi che mi hanno segnato, ma mai spezzato, mi hanno fatto toccare il cielo con un dito, ma senza farmi perdere tra le nuvole. Che tu creda o no, che tu sia cristiano o di unaltra religione, sento che è possibile camminare insieme, perché una Chiesa scalza è sì patrimonio di Dio, ma anche di unumanità che cerca.

Ernesto Olivero, sposato, padre di tre figli, è nato nel 1940. Ex bancario, innamorato di Dio, è da sempre impegnato al fianco dei poveri e degli emarginati. Fondatore del Sermig, ha dato vita alla Fraternità della Speranza: monaci e monache, giovani e famiglie con il desiderio di vivere il Vangelo e di essere segno di speranza. Dal 1983 la Fraternità della Speranza ha sede nel vecchio Arsenale Militare di Torino, ridenominato Arsenale della Pace, cui si è affiancato lArsenale della Speranza a San Paolo del Brasile e lArsenale dellIncontro a Madaba in Giordania.

Gli Arsenali hanno offerto 9.170.000 notti di ospitalità (con 1750 persone accolte in media al giorno) e 17.443.000 pasti (2970 in media al giorno); 2800 azioni umanitarie in 89 Paesi; 20.010.000 ore di volontariato; 5530 tonnellate di medicinali, alimenti, vestiti e attrezzature inviate (equivalenti a 674 aerei da carico), 3700 allievi ai corsi di alfabetizzazione, restauro e musica; 10.760.000 presenze a incontri di preghiera, formazione o culturali; 143.000 amici e sostenitori; 5300 volontari.

Ernesto Olivero ha personalmente portato soccorso a popolazioni colpite da calamità naturali e ha personalmente accompagnato oltre 77 missioni di pace in Paesi in guerra quali Libano, Rwanda, Somalia, Iraq, ex Iugoslavia ecc. Tra le più significative, nel 2002, il contributo dato alla risoluzione dellassedio della basilica della Natività di Betlemme, che gli è valso il premio Uomo di Pace di Betlemme e Gerusalemme assegnatogli dalla Custodia di Terra Santa. Madre Teresa di Calcutta, Norberto Bobbio, Gianni Agnelli, il cardinale Carlo Maria Martini, il presidente del Libano Elias Hraoui e tante altre personalità hanno proposto la sua candidatura al Nobel per la pace.

Ha scritto di lui lo scrittore Erri De Luca: Bisogna essere visionari per vedere in uno senza fissa dimora una casa che laspetta e in una fabbrica di armi, un arsenale, intravedere il centro opposto, della pace. Ernesto è un visionario, però capace di sfondare il velo di cataratta che separa dalla realtà, dalla messa in pratica della visione. Pratica la nuova economia del dono che produce per dividendo la fraternità.

Gli Amici del Sermig di Milano
Per informazioni:
Elena Gervasoni 339-5753986
Giacomo Favini 333-6003780
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.