Sermig

Tempi duri per i criminali

di Stefano Ravizza - Ricordate il film Minority Report?
Fantascienza spesso diventata realtà, le macchine autonome, il conoscimento facciale, la pubblicità mirata, i comandi vocali.
E da qualche tempo in Italia è arrivata la predizione dei Crimini.

Sto parlando del sistema XLAW una soluzione digitale che permette di prevenire i reati predatori urbani, grazie a un sofisticato algoritmo di tipo euristico, elaborato da un ispettore della Questura di Napoli.
Il software è contraddistinto da un algoritmo probabilistico che lavora su una serie di dati che vengono estrapolati dalle denunce inoltrate alla Polizia di Stato.

Talvolta fattori ricorrenti, coincidenti contribuiscono all’elaborazione di previsioni che diventano estremamente attendibili: rapine commesse sempre negli stessi luoghi, da persone con lo stesso tipo di casco o di moto, con modalità analoghe consentono al sistema di tracciare una mappa sul territorio dove vengono evidenziate le zone a più alto rischio fino a raggiungere il livello massimo in determinati orari, tale da far scattare l’alert che mette in moto le volanti della polizia.
Da adesso anche ai criminali conviene combattere l’abitudine.

Stefano Ravizza
CYBER
Rubrica di NUOVO PROGETTO