Sermig

MONASTERO METROPOLITANO

Cos’è una comunità consacrata? È un monastero!!! Un monastero nel cuore della frontiera che spacca Torino!!!
Quando noi, uomini di buona volontà «laici» e voi, uomini di buona volontà cattolici, avremo insieme realizzato uno stato sociale adeguato al XXI secolo, e dunque non ci sarà più bisogno di tappare i buchi dell’assistenza pubblica verso i barboni, i tossici, gli stranieri, i matti...
Quando ciò sarà stato fatto (e non ci vorrà molto: 5-10 anni massimo) un certo gruppo sparirà, e pure una certa confraternita e pure le tremila associazioni di volontariato. Oppure diventeranno un settore dell’assistenza pubblica.
Il Sermig invece non sparirà: perché un monastero non sparirà mai... Voi, forse non vi siete resi conto che siete l’unico «monastero metropolitano».

Luca Nicolotti,
ergastolano delle Brigate Rosse

 

da: “Sogno che tra cent’anni”, di Ernesto Olivero, Effatà 2008

<< home dello speciale