25 ANNI DI COMUNICAZIONE

Pubblicato il 08-05-2014

di Redazione Sermig

In questi 25 anni abbiamo condiviso la nostra comunicazione con l’agenzia di pubblicità Armando Testa che ha messo a nostra disposizione, gratuitamente, l’esperienza che la caratterizza.
Desidero ringraziare il presidente Marco Testa e i suoi collaboratori, in particolare Piero Reinerio, consigliere delegato e direttore creativo che ci segue da sempre più da vicino per il grande, affettuoso e continuo impegno dedicato.

Ernesto Olivero


Come pubblicitario mi affido da sempre a San Tommaso cioè credo alle qualità di un prodotto o di un servizio se ci ho messo il naso e ne sono convinto. Poi mi getto con entusiasmo nel mestiere per farlo conoscere. Nel Sermig ( Servizio Missionario Giovani) c'ho messo da anni il naso, eccome, in Italia e all'estero, di giorno e di notte.
Subito ne ho fiutato l'aria guardingo, nel tempo mi è sembrata così pulita, fresca, buona e non inquinata da correnti opportunistiche e odori di egoismo furbastro da sentire il bisogno di assaporarne più da vicino e più spesso la freschezza per ossigenare il cuore.

Per questo, grazie alla tradizionale apertura alla comunicazione no profit dell'agenzia, proseguita dall'attuale presidente Marco Testa, mi son tuffato spesso, da anni, con orgoglio malcelato, nell'atmosfera creativa delle iniziative realizzate da Ernesto Olivero, fondatore e animatore del Sermig, con l'aiuto dei suoi amici.

Olivero, di origini modeste, sposato con figli, ha lasciato nel 1990 il posto sicuro di dirigente di banca, raggiunto senza facilitanti titoli di studio, per far fruttare i suoi talenti e trasformarsi, con l'aiuto di una fede genuina, profonda e invidiabile, in un instancabile imprenditore del bene. Un imprenditore capace di trasformare 25 anni fa il grande, storico arsenale di guerra di Torino nell' Arsenale Mondiale della Pace e di gettarsi in prima linea, con semplicità ed entusiasmo, seguito dagli amici del Sermig e dai giovani armati della "Bandiera Mondiale della Pace", nelle più incredibili battaglie contro la fame, le guerre e l'ingiustizia al grido di " La bontà è disarmante".

I risultati e le testimonianze riassunti nelle pagine seguenti sottolineano le dimensioni ai limiti dell'impossibile di un'impresa senza confini geografici, di fede o di colori della pelle che si è andato via via sviluppando grazie alla capacità di sognare e di trascinare con l'esempio milioni di persone verso la realizzazione concreta dei sogni più audaci. Un grande motivo di orgoglio per Torino, sua culla, il Piemonte e l'Italia.

Ah, naturalmente per i seguaci di San Tommaso le porte degli Arsenali della Pace del Sermig sono aperte 24 ore su 24 in tutto il mondo.

Piero Reinerio
Consigliere Delegato Agenzia Armando Testa

 

<< home dello speciale

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok