Mercoledì 12 febbraio

Una riflessione che parte dal cuore dell'Arsenale della Pace - monastero dentro la città - indirizzata da Ernesto Olivero, fondatore del Sermig, al cuore di quanti si ispirano alla spiritualità della Fraternità della Speranza. Per cercare di vivere la Presenza di Dio negli avvenimenti che ogni giorno ci vengono incontro, sempre in una chiave di speranza.

Lo stile è quello di una famiglia, che desidera aprirsi anche a chi si collega al sito. Come accade quando la famiglia si riunisce, le questioni sono affrontate con un linguaggio semplice, affettuoso; a volte traspare sofferenza, a volte gioia, a volte ironia, ma sempre per guardare in alto.


Frase da meditare nella giornata: Poveri, ma ricchi di Dio

Regola del giorno


Carismi diversi ma un unico Signore

La nostra Fraternità
è sempre in comunione,
in profonda amicizia
con quegli amici
che dopo un tempo di permanenza
decidono di vivere la loro vita
in forme diverse dalla nostra.
La nostra Fraternità
è sempre accogliente
verso questi amici
che ci hanno aiutato a crescere
nell'amore di Dio.
L’amicizia con tutti loro,
nata dalla grazia del battesimo,
resta sempre riconoscente,
nella comunione dei santi.
Questa stessa amicizia
è aperta a tutte le altre esperienze di fede
nate per portare concordia, giustizia e pace
all'interno delle chiese cristiane,
in altre confessioni religiose
e nel mondo della buona volontà.

«Vi sono diversi carismi, ma uno solo è lo Spirito; vi sono diversi ministeri, ma uno solo è il Signore; vi sono diverse attività, ma uno solo è Dio, che opera tutto in tutti. A ciascuno è data una manifestazione particolare dello Spirito per il bene comune» (1Cor 12,4-7).






Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok