Sermig

Appuntamenti

PreghieraUnitàCristiani
Data:
Domenica, 24 Gennaio 2016
Orari:
dalle 18:00 alle 19:30
Luogo:
Sermig - Arsenale della Pace
Indirizzo:
Piazza Borgo Dora 61 - Torino

Ottavario di preghiera per l'unità dei cristiani: programma 2016

Dal 18 al 25 gennaio 2016 incontri di preghiera ecumenici a Torino, Valperga, Carmagnola, Nichelino, Rivoli e Castiglione

Lunedì 18 gennaio si apre la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani sul tema «Chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio» (1Pt, 2,9). Il tempio valdese di Torino ospita la celebrazione di apertura (alle 20.45 presso il Tempio Valdese di corso Vittorio Emanuele 23) guidata dall’arcivescovo di Torino mons. Cesare Nosiglia, dal pastore Luca Maria Negro, dal pastore della Chiesa Evangelica Battista e da padre Giorgio Vasilescu, parroco ortodosso romeno.

Il 19, 20 e 23 gennaio diversi incontri di preghiera ecumenici si svolgeranno tra Torino, Valperga, Carmagnola, Nichelino, Rivoli e Castiglione. Un incontro particolare sarà dedicato ai giovani
giovedì 21 gennaio alle 20.45 presso la parrocchia torinese Santissimo Nome di Gesù in corso Regina Margherita 70 – un altro coinvolgerà bambini e ragazzi
sabato 23 gennaio presso la parrocchia S. Agostino in via S. Chiara 9 a Torino, a partire dalle 9.30 con il laboratorio ecumenico al quale seguirà la preghiera (alle 15.30).

Il 22 gennaio il Vespro Ortodosso presieduto da padre Luciano Rosu alle 20.45 presso la parrocchia ortodossa romena Santa Croce (via Accademia Albertina 11).

La celebrazione di chiusura si svolgerà lunedì 25 gennaio alle 20.45 presso il Duomo di Torino con don Antonio Sacco, vice presidente Ced (Commissione Cattolica Diocesana per l’Ecumenismo e il Dialogo), padre Lucian Rosu, parroco ortodosso romeno e la predicatrice Eugenia Ferreri, presidente della Cepe (Comunità Evangeliche per l’Ecumenismo).

Domenica 24 serata di riflessione (dalle 18 presso il Sermig) su «Una nuova primavera ecumenica? Prospettive dell’ecumenismo in Italia dopo la visita di Papa Francesco ai Valdesi».
Interverranno don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo della Cei, il pastore Fulvio Ferrario, decano della Facoltà Valdese di teologia, modera la pastora Maria Bonafede.

Quanto raccolto nei vari incontri di preghiera sarà devoluto al progetto «Humanitarian desk» proposto dalla federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei) e dalla Comunità di Sant’Egidio per l’apertura di canali dedicati per ottenere visti per motivi umanitari che permettano l’ingresso nel nostro paese di donne, uomini e bambini in fuga dai paesi in guerra.