Sermig

Appuntamenti

Mauro Magatti
Data:
Lunedì, 22 Febbraio 2016
Orari:
dalle 18:45 alle 21:00
Luogo:
Sermig - Arsenale della Pace
Indirizzo:
Piazza Borgo Dora 61- Torino

Mauro Magatti. Sociologo ed economista, laureato in Discipline Economiche Sociali all’Università Bocconi di Milano nel 1984, insegna Sociologia della globalizzazione e Analisi e istituzioni del capitalismo contemporaneo all’Università Cattolica di Milano. Editorialista del Corriere della Sera, oggi dirige il Centre for the Anthropology of Religion and Cultural Change. È autore con Chiara Giaccardi di “Generativi di tutto il mondo unitevi! Manifesto per la società dei liberi”  

More info:
Università del Dialogo

NON BASTA DIRE LIBERTA’
Il sociologo Mauro Magatti al Sermig di Torino
Lunedì 22 febbraio – ore 18,45 – Arsenale della Pace

“Solo la libertà è degna di ospitare quel soffio di vita che ci attraversa. Ma come ogni grande amore, la libertà è impegnativa e sfidante. Costantemente esposta al rischio dei suoi fallimenti: l’incomprensione, l’intolleranza, la solitudine, la sopraffazione, l’indifferenza, l’assurdo”. Partirà da questa premessa il dialogo con il sociologo Mauro Magatti, ospite dell’Università del Dialogo del Sermig.  L’appuntamento è per lunedì 22 febbraio, alle 18,45, all’Arsenale della Pace di Torino. Un confronto a tutto campo con giovani e adulti sul tema “Non basta dire libertà”.

Mauro Magatti, sociologo ed economista, è laureato in Discipline Economiche Sociali all’Università Bocconi di Milano nel 1984. Oggi insegna Sociologia della globalizzazione e Analisi e istituzioni del capitalismo contemporaneo all’Università Cattolica di Milano. Editorialista del Corriere della Sera, è direttore del Centre for the Anthropology of Religion and Cultural Change. Con Chiara Giaccardi, è autore di “Generativi di tutto il mondo unitevi! Manifesto per la società dei liberi”

L’Università del Dialogo è lo spazio di formazione permanente del Sermig. Inaugurato il 31 gennaio 2004 in Vaticano alla presenza di Giovanni Paolo II, vuole offrire strumenti di riflessione per affrontare le grandi sfide dell'esistenza nel segno della speranza. Negli ultimi anni, l’Università ha ospitato figure di ogni orientamento, credenti e non credenti, nel campo della cultura e dei media, dell’economia e della politica, della solidarietà e dell’arte. Ad ascoltarli altri adulti e soprattutto, i giovani. Alcuni nomi: Raffaele Cantone, Alessandro D’Avenia, Fabrizio Frizzi, Antonia Arslan, Massimo D’Alema, Gianfranco Fini, Mario Calabresi, Sergio Chiamparino, Simona Atzori, Samir Khalil Samir, Susanna Tamaro, Arturo Brachetti, Ramin Bahrami, Luca Jahier, Andrea Muccioli, Cesare Nosiglia, Gianfranco Carbonato, Ferruccio De Bortoli, Maria Rita Parsi, Lapo Pistelli, Cesare Falletti, Pupi Avati, Giorgia Benusiglio, Gianni Maddaloni.

L'incontro, ad ingresso libero, sarà trasmesso anche in diretta streaming sul sito www.sermig.org/diretta.