Sermig

Maria Rita Parsi

L'amore che dà.  "Abbiamo bisogno di formatori che si sappiano formare per dare speranza. I media, la scuola, la famiglia non parlano altro che di paura". Maria Rita Parsi, scrittrice e psicoterapeuta, è stata l'ospite dell'incontro dell'Università del Dialogo svoltosi ieri sera nell'Auditorium Helder Camara dell'Arsenale della Pace. Un'ora e mezza di dialogo sul valore degli ideali e delle relazioni, sul ruolo educativo della famiglia, della scuola, della società, sulla fatica di giovani e adulti a tenere accesi i propri sogni.
Ecco alcuni appunti presi al volo. Di seguito, le prime foto e, come sempre, a breve sarà on line il video completo.

La famiglia. "Da me vengono molte famiglie in difficoltà che cercano un mediatore che sappia ricostruire relazioni, che sappia creare dialogo. I problemi e le difficoltà nascono nella famiglia e poi si trasmettono e si ingrandiscono nella scuola e poi sui social. Per questo la famiglia ha bisogno di un supporto speciale".

Le relazioni affettive. "Occorre imparare l'amore. Si parla di educazione sessuale - più che di educazione, oggi c'è molta 'provocazione' sessuale - ma nessuno ci insegna ad amare".

I giovani violenti. "I giovani che provocano non fanno altro che manifestare un disagio, dovuto alle violenze subite. Con azioni dirompenti manifestano il desiderio di ricevere attenzioni. Forse in famiglia non hanno mai ricevuto amore e attenzione, il loro è un grido di dolore disperato di chi vuole esistere ma sceglie strade negative".

L'amicizia. "L'amicizia è una garanzia per la vita. Per gli adolescenti l’amicizia è più importante della famiglia. Gli amici ti danno valore, lealtà. Per questo l’amicizia è fonte di speranza, è garante di libertà, bene, crescita. L’amicizia è un bene di cui avere cura: facciamo attenzione agli amici virtuali. L’amicizia richiede sguardi, presenza, vicinanza, tempo. L’amico virtuale è più facile, non richiede investimenti eccessivi e faticosi, ma la vera amicizia è altro, è contatto, prossimità, condivisione".


Prima parte


Seconda parte


Terza parte


Quarta parte


Quinta parte


Sesta parte


Settima parte


View this photo set on Flickr foto: G. De Franceschi / NP