Sermig

Sessione 2012 / 2013

“Oltre Babele. Dal caos alla responsabilità”


Alessandro Vespignani
"In questo mondo di dati. Angeli e demoni della rete"

La rete tra rischi e opportunità, le implicazioni dell’uso dei dati personali, le nuove tecnologie e la responsabilità individuale, il rapporto tra internet e democrazia: le tante facce della stessa realtà. Se ne è parlato martedì 28 maggio con il fisico Alessandro Vespignani, uno degli studiosi più autorevoli della materia. Il dialogo con giovani e adulti ha ruotato intorno al tema “In questo mondo di dati. Angeli e demoni della rete”.
Alessandro Vespignani insegna fisica e informatica alla Northeastern University di Boston, è associato all’Istituto per le Scienze Sociali Quantitative alla Harvard University e direttore scientifico della Fondazione ISI di Torino. È noto per i suoi lavori sulle reti complesse e in particolare per l’attività di ricerca sulle applicazioni della teoria delle reti alla diffusione delle malattie infettive e lo studio delle proprietà di internet.

FOTO e VIDEO


Gigi Buffon
"Quello che conta nel calcio e nella vita"

Giovedì 9 maggio il portiere della Juventus e della Nazionale Gigi Buffon si è confrontato con giovani e adulti in un dialogo a tutto tondo sulla sua esperienza, i valori dello sport e i giovani. Nella sua prestigiosa carriera Gigi Buffon ha vinto 1 Coppa Italia con il Parma, 3 Campionati italiani con la Juventus, 1 Campionato del mondo nel 2006 con la Nazionale, battendo ai rigori la Francia nella partita giocata all’Olympiastadion di Berlino. È stato premiato dalla FIFA come miglior portiere del campionato mondiale. Nel 2007, per la quarta volta dopo il 2003, 2004 e 2006, è stato considerato il miglior estremo difensore in attività dall'IFFHS, organismo che si occupa delle statistiche riguardanti la storia del calcio, che gli ha assegnato nuovamente il premio di "Portiere dell'anno".

 

                           FOTO e VIDEO


Lucia Capuzzi
“Coca Rosso Sangue”

L'altra faccia dello sballo del sabato sera è una realtà poco conosciuta da migliaia di morti all'anno. È la narcoguerra in corso in Messico, le strade di morte che dall'America Latina arrivano dirette in Occidente: la filiera della cocaina e delle altre droghe. Se ne è parlato giovedì 18 aprile con Lucia Capuzzi, giornalista della redazione Esteri di “Avvenire”, esperta di questioni latinoamericane. Un mondo raccontato anche nei suoi libri, dalla Colombia all'Argentina, da Cuba ad Haiti.
Il suo ultimo lavoro è "Coca rosso sangue. Sulle strade della droga da Tijuana a Gioia Tauro", un reportage realizzato in Messico, nelle zone più "calde" della narcoguerra. Il risultato è un racconto di prima mano che raccoglie decine di incontri con testimoni, vittime, protagonisti.

                         FOTO e VIDEO


Ramin Bahrami
“Come Bach mi ha salvato la vita”

Ramin Bahrami è uno degli interpreti di Johann Sebastian Bach più apprezzati a livello mondiale. La sua è una storia di talento e dolore superato proprio attraverso l’arte: la musica come scelta di vita e medicina dell’anima. Il celebre pianista di origini iraniane ha accolto l’invito del Laboratorio del Suono e dell’Università del Dialogo del Sermig per dialogare in musica con giovani e adulti sabato 2 marzo. Nell’Auditorium Helder Camara Bahrami ha raccontato la sua esperienza partendo dal suo libro autobiografico “Come Bach mi ha salvato la vita”.

                            FOTO e VIDEO


Samir Khalil Samir
“La rivoluzione incompiuta”

L’islamologo Samir Khalil Samir
all’Università del Dialogo del Sermig

Primavera o inverno? Democrazia o deriva autoritaria? Dalla Siria all’Egitto, dalla Libia alla Terra Santa, cosa bisogna aspettarsi dagli eventi dei prossimi mesi? Se ne è parlato venerdì 22 febbraio, in una serata dedicata alla realtà del Medio Oriente con la partecipazione dell’islamologo di fama internazionale Samir Khalil Samir.
Il dialogo con giovani e adulti ha ruotato intorno al tema “La rivoluzione incompiuta”.  Samir Khalil, gesuita egiziano, è uno dei maggiori esperti del mondo islamico. È autore di oltre 40 libri e di più di 500 articoli, consulente di numerosi uomini di Chiesa e di politici europei e medio-orientali. I suoi principali campi d'indagine sono l'Oriente cristiano, l'Islam e l'integrazione dei musulmani in Europa, nonché le relazioni fra cristiani e musulmani. Attualmente, insegna all'Université Saint-Joseph di Beirut.

                                FOTO e VIDEO


Simona Atzori
"Così come sei"

“Perché ci identifichiamo sempre con quello che non abbiamo, invece di guardare quello che c’è? Spesso i limiti non sono reali, i limiti sono solo negli occhi di chi ci guarda”. È da questa consapevolezza che è partita l’avventura umana e professionale di Simona Atzori. Milanese, 38 anni, pur essendo nata senza le braccia, Simona non si è mai persa d'animo e ha intrapreso da subito l'attività di pittrice e di ballerina classica.
Passioni che l’hanno portato in giro per il mondo: ambasciatrice della danza al Giubileo del 2000, protagonista della cerimonia di apertura delle Paralimpiadi di Torino 2006, ospite del "Roberto Bolle & Friends".  Simona Atzori ha raccontato la sua esperienza lunedì 21 gennaio in un dialogo a tutto campo con giovani e adulti sul tema “Così come sei”. La riflessione è partita dal suo ultimo libro, “Cosa ti manca per essere felice?”, una testimonianza su come vivere in pienezza, al di là di ogni limite”.

                 FOTO e VIDEO


Marco Tarquinio
"Dentro le notizie"

Nuovi media, nuovi mercati, nuove opportunità. Il mondo dell’informazione è al centro di una svolta. Cambia tutto, ma non le ragioni di fondo, le esigenze di chi informa e di chi è informato. Se ne è parlato con il direttore di “Avvenire” Marco Tarquinio, in un confronto a tutto campo sul presente e il futuro del giornalismo.
Marco Tarquinio ha dialogato il 27 novembre con giovani e adulti sul tema "Dentro le notizie", partendo dagli spunti di riflessione raccolti dal Sermig tramite le domande dell'Angolo del Dialogo posto nel cortile dell'Arsenale della Pace, le mail indirizzate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e attraverso la pagina ufficiale Facebook del Sermig.

                                                                                                                                           FOTO e VIDEO


Mario Deaglio 
"L'europa conviene"

La crisi e il futuro dell'euro, il confronto con il resto del mondo, il valore dell'Unione come progetto non solo economico. E' dedicato all'Europa il primo appuntamento della nuova sessione 2012-2013 dell'Università del Dialogo promossa dal Sermig, con la presenza dell'economista Mario Deaglio, docente dell'Università di Torino ed editorialista de "La Stampa", giovedì 25 ottobre. "L'Europa conviene", il tema della serata, un confronto a tutto campo partito dalle domande raccolte nelle scorse settimane dai giovani del Sermig attraverso l'Angolo del Dialogo, nel cortile dell'Arsenale della Pace, e le mail inviate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

                              FOTO e VIDEO