Sermig

Progetto "Semplicemente fedeli" Guinea Conackry

Bimbi a scuola

Presenza accanto ai malati di AIDS

Paesi: Guinea Conakry
Partner: Le Soeurs de Notre Dame de la Guinée
Località
: Conakry;Brouadou; Ourous
Periodo: 2008 – 2012 e a continuare

Contesto: La Guinea raramente assurge agli onori della cronaca, Paese a lungo mantenuto in uno stato di isolamento da chi ne ha detenuto il potere, e la cui gente deve tornare a riprendere coscienza e ruolo nella società. Benché abbastanza ricco di risorse naturali, la povertà che lo avvolge contribuisce a relegarlo ai margini rispetto anche ad altre realtà della sua regione, la cui storia recente è stata peraltro devastata da feroci conflitti.
Molto modesta e incerta quindi la vita della sua gente, ancora lontana dall’avvio di un effettivo percorso di sviluppo economico ed umano, in una grande carenza di strutture e servizi.

Dal diciassettesimo secolo, inizia la diffusione dell’Islam, oggi religione di circa l’85% degli abitanti; circa l’8% i Cristiani, in uno scenario comunque di buona e normale coesistenza. Ampia l’influenza della religiosità tradizionale.

Finalità: Promuovere la vita e le iniziative delle Soeurs de Notre Dame de la Guinée, al servizio di comunità in condizioni di grande carenza e mancanza di opportunità per una promozione umana, con la finalità di aiutare a cambiare un destino di miseria, sfruttamento, lavoro duro, sfruttamento sessuale, matrimonio precoce e forzato.
Una presenza semplice, modesta, ma fedele e determinata. Aperta a rendersi disponibile ad ogni occasione di testimonianza e di servizio, per costruire qualche novità, e giorno per giorno mantenerla

Momenti aggregativi

Realizzazioni:

La Congregazione vive ormai da qualche decennio, e con grande entusiasmo; ma ancora è relativamente piccola. Nondimeno, ha dato vita a parecchie iniziative sia nelle città che nelle zone più remote del Paese.

- Nella periferia della capitale sono la Casa della Congregazione, e due scuole, dedicate in prevalenza alle ragazze, con molte centinaia di studenti. Sono centri importanti in uno scenario di grande carenza di strutture, e di trasmissione tanto di conoscenze che di valori umani.

- Assieme a quattro altri piccoli orfanotrofi, sono ora due le case maggiori. La prima è stata aperta a Brouadou (630 km da Conakry), con 30 bambini tra i 4 e i 14 anni di età; buona parte sono orfani. Chi ha raggiunto l'età frequenta la scuola primaria pubblica. La seconda è stata aperta nel 2007 ad Ourous (700km da Conakry) una area molto decentrata, semiarida, povera, e priva di strutture pubbliche come le scuole. I 30 ospiti, tra i 5 e i 12 anni, sono orfani di entrambi i genitori, vittime dell'AIDS. Tutti i bambini/e, di diverse etnie e appartenenze religiose, frequentano la scuola materna e primaria dei Frères de Saint Gabriel, alle cui pur modeste spese scolastiche occorre far fronte.

- Tre dispensari, in diversi villaggi dove le Suore hanno già altre iniziative; sono anche qui il solo centro di salute per migliaia di persone.

- Attività nei villaggi: dalla presenza che condivide la vita della gente, nascono svariate iniziative, molto concrete: scavo di pozzi per dare acqua potabile, messa a coltura di risaie, microallevamenti, centri di alfabetizzazione, laboratori di taglio e cucito.

Il Sermig si è affiancato da alcune anni alle Soeurs de Notre Dame, grazie ad un amico che ha fatto conoscere il loro impegno e la sua necessità di una collaborazione. Si sono potuti così realizzare alcuni interventi. Che confidiamo di continuare, assieme a loro.
-La realizzazione di un pozzo per fornire acqua sicura alla scuola di Bambeto (Conakry) che conta 950 alunni; e alle famiglie che vivono nel circondario. -L’invio – assieme alla Ass. SOS Salute e Sviluppo di un container, con cui sono stati inviati materiali scolastici, attrezzature per un ampio laboratorio di taglio e cucito, e per una aula informatica, materiale sanitario. Destinate alle scuole e dispensari in Conakry.
-L’invio – ancora assieme alla Ass. SOS Salute e Sviluppo, di un secondo container, destinato alle opere delle Soeurs nei villaggi di Ourus e di Brouadou. In esso inviati: idropedali per offrire acqua sicura per i dispensari; attrezzature per produrvi ipoclorito di sodio; lampade portatili solari; attrezzi agricoli per equipaggiare gruppi di donne e sviluppare orti comunitari; farmaci e materiale sanitario, materiale scolastico, biciclette per i catechisti.

 

Erogazioni: Euro 6.900

Valore complessivo degli invii di materiali e tecnologie: 91.300 

Beneficiari: Le comunità presso le quali la Congregazione offre la sua missione e il suo servizio.

 

 Per saperne di più