Sermig

Rovistando nella musica on line

Bonnie Bishop - Mercy


Già quando parte l’elettrica con l’assolo iniziale modello quaquaraqua, la mia coronaria ha avuto un serio problema, perché ho capito che si prospettava un brano di quelli sanguigni, sangue, sudore e lacrime, che a me piacciono tanto. Quando poi è entrata la voce della Bishop, beh, ho capito che avevamo davanti una canzone con gli attributi. Lei ha una voce da cartavetro sottile, non una “shouter” classica, ma pungente e ruvida, quello sì.
Brano un tantino lungo, ma i primi due minuti e mezzo sono davvero super.
Bluesy.

Clicca sull'immagine per ascoltare il brano

Bonnie

Il brano di per sé non è tra i più famosi, ma in questo disco non ce n’e uno debole per cui, anche qui si gusta davvero il rock d’annata.

Grandi.