scarica versione pdf

Il Sermig - Arsenale della Pace
con i suoi amici propone:

PADOVA, 13 MAGGIO 2017

VINCIAMO LA PACE
Se vince l'odio perdiamo tutti

5° APPUNTAMENTO MONDIALE 
GIOVANI DELLA PACE

PADOVA - PRATO DELLA VALLE

I GIOVANI DELLA PACE SI BATTONO PER:
sconfiggere la fame
smettere di fare la guerra
dialogare con tutte le espressioni religiose
praticare l'economia della restituzione
garantire la scuola a tutti
creare lavoro per le nuove generazioni
sostenere, nei Paesi d'origine degli immigrati,
sviluppo, dignità, certezza del diritto
ricordando chi,“prima di noi”
ha camminato su questa terra
sognando la fraternità e la pace

Invitiamo le autorità, i rappresentanti degli Stati,
degli organismi internazionali, dell'economia,
delle religioni,
della cultura, dello sport, dell'arte
a venire a Padova 
per ascoltare i giovani

Ernesto Olivero 
Sermig - Fraternità della Speranza

È possibile cambiare il mondo malgrado tutto
e contro tante convinzioni.
Nulla è impossibile. 
Con semplicità.

Sergio Mattarella


Presenteremo

LA NUOVA CARTA DEI GIOVANI




PADOVA, CITTA’ DEI GIOVANI
Ospiterà il 5° Appuntamento Mondiale dei Giovani della Pace del Sermig
13 maggio 2017 – Prato della Valle

Un incontro mondiale di giovani per far rinascere la speranza in un mondo pieno di odio. È Padova la città del prossimo Appuntamento Mondiale dei Giovani della Pace, l’iniziativa promossa a partire dal 2002 dal Sermig di Torino, realtà di pace e solidarietà impegnata da oltre 50 anni a servizio degli ultimi e dei giovani. L’annuncio è stato dato dal fondatore del Sermig Ernesto Olivero, dal sindaco di Padova Massimo Bitonci e da mons. Renato Marangoni, vicario episcopale per la pastorale della diocesi di Padova e vescovo eletto di Belluno-Feltre.
Il caso ha voluto che l'annuncio coincidesse con l'ennesimo attentato al cuore dell'Europa.

“Siamo circondati da un odio più forte di mille bombe atomiche - ha sottolineato Ernesto Olivero durante la conferenza stampa - ma il mondo è ancora nelle nostre mani e possiamo cambiarlo. Per farlo servono giovani appassionati e adulti pronti a chiedere scusa per gli errori del passato. L'Appuntamento Mondiale può essere una risposta di speranza anche al male, al fanatismo, per dire con la vita che è possibile fare scelte diverse e credere nel bene".

Il Sindaco di Padova Massimo Bitonci ha dichiarato: "Oggi, in molte parti del mondo, la libertà e il valore della vita dell’uomo sono ancora calpestate e messe in discussione da atti di violenza, da discriminazioni, da fondamentalismi di diverso genere accomunati da un’unica radice: l’odio. Con orgoglio e speranza, la città accoglie e dà il benvenuto all’Appuntamento Mondiale dei Giovani della Pace. L’auspicio, per tutti noi, è che questa esperienza padovana dedicata alle nuove generazioni sia l’occasione per guardare al futuro rispondendo con impegno e consapevolezza alle difficoltà di un tempo difficile dove la pace e lo sviluppo sono precari e instabili"

“Il Mondiale dei Giovani della Pace - ha scritto l’arcivescovo di Padova mons. Claudio Cipolla ad Ernesto Olivero - sarà un’occasione di dialogo e di crescita per tutti: non solo per chi avremo occasione di ospitare ed accogliere, ma anche per le famiglie, le comunità e le associazioni della diocesi. Soprattutto i giovani avranno occasione di aprire i loro orizzonti sui passi della pace, della fraternità, dell’amore”.

L’Appuntamento Mondiale dei Giovani della Pace si svolgerà il 13 maggio del 2017 in una delle piazze simbolo della città: Prato della Valle. Sarà il quinto dopo quelli di Torino (2002), Asti (2004), L’Aquila e Torino (2010) e Napoli (2014). Scopo dell’evento è contribuire a riconciliare le generazioni, dare voce ai giovani e invitare rappresentanti delle istituzioni, dell’economia, della scienza, dell’arte, delle religioni, del mondo degli adulti ad ascoltarli. Saranno presenti personalità italiane e internazionali, nel segno della concretezza, del dialogo, della speranza che costruisce: lo stile che animerà anche l’incontro di Padova e i mesi di preparazione. E' già stato attivato il sito internet www.mondialedeigiovani.org dedicato all'Appuntamento e alla preparazione.

Il Sermig (Servizio Missionario Giovani) nasce nel 1964 da un’intuizione di Ernesto Olivero. Dal 1983 abita gli spazi (allora abbandonati) dell’ex arsenale militare di Torino, trasformato in “Arsenale della Pace”, un monastero metropolitano aperto 24 ore su 24: luogo di preghiera, formazione e accoglienza, punto nodale di un’azione che si esplica in oltre 130 nazioni del mondo con progetti di sviluppo ed educazione e con “Arsenali della Pace” anche a San Paolo del Brasile e a Madaba, in Giordania.

View the entire set on Flickr

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' possibile modificare le opzioni tramite le impostazioni del Browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su informazioni.