Università del Dialogo 2016 /2017

La nostra è un’epoca in cui tutto sembra dire: impossibile! Impossibile combattere l’ingiustizia, impossibile vivere la politica come servizio, impossibile costruire la pace, impossibile vivere relazioni autentiche. Impossibile. Il nostro mondo è così, ma il mondo è ancora nelle nostre mani. Chi ci crede ed è pronto a mettersi in gioco capirà presto che gli ideali, quando sono veri, smuovono davvero le montagne, diventano attraenti, fanno germogliare scelte di vita pure, normali che non conoscono l'impossibile.

È possibile vedere gli occhi di un bambino e il suo grande sogno senza spegnerlo. È possibile per un uomo e una donna rimanere insieme per tutta la vita. È possibile non rimpiangere i bei tempi e invecchiare senza mollare mai. È possibile avere grandi responsabilità e servire. È possibile cambiare vita se ho sbagliato. È possibile cambiare il mondo nonostante la paura e gli errori. È possibile sentire l'urlo di chi piange e il silenzio di chi implora. È possibile cogliere una lacrima non ancora pianta o un dramma nascosto. È possibile vedere il sole anche quando non c'è, le stelle non ancora spuntate. È possibile non farsi fermare dalla paura. Nemmeno dal fango, perché dal fango può nascere e rinascere sempre un uomo. Il cammino dell’Università del Dialogo di quest’anno parte proprio da queste premesse, per cercare di approfondire i problemi del nostro tempo in una prospettiva di speranza. Nessuna poesia, nessuna semplificazione, ma la volontà di guardare in faccia le contraddizioni, le mille sfumature della realtà sociale e personale per non arrendersi e costruire. Per dire con la vita: “È possibile!”

#èpossibile #unidialogo

Primo appuntamento: Maurizio Molinari

Info: Università del Dialogo

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' possibile modificare le opzioni tramite le impostazioni del Browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su informazioni.